in orvieto

Orvietofest2016, il Miracolo di Bellezza che incanta la Rupe

Array

Dopo gli esiti positivi della scorsa edizione, Orvietofest 2016: Miracolo di Bellezza – ideato da Argot Produzioni e realizzato in collaborazione con Orvieto Arte Cultura e Sviluppo e Comune di Orvieto e con la partecipazione straordinaria della Città di Marostica – propone per l’edizione 2016 una serie di appuntamenti di alto livello culturale, previsti per le giornate del 17, 18, 19 Giugno 2016 nella città di Orvieto.

Il tema di questa edizione prende spunto dall’enciclica di Papa Francesco Laudato Sii. Una grande riflessione sulla bellezza e sulla necessità di aderire al messaggio di S. Francesco. Quattro appuntamenti tra cui una produzione in esclusiva per il Festival Il Cantico dei Cantici del Maestro Paolo Vivaldi. In programma anche il concerto di Raffaello Simeoni, cantante musicista compositore che regalerà alla città di Orvieto un viaggio affascinante tra la musica sacra di tutto il mondo.

Il Festival avrà inizio subito dopo le celebrazioni del Corpus Domini, manifestazione religiosa e popolare di grande tradizione per la città di Orvieto, culminando in una tre giorni densa di eventi per l’occasione le città di Marostica e Orvieto, forti di un patto d’amicizia siglato nella passata edizione dell’evento, daranno vita a CONVIVIUM, banchetto medievale con animazione e spettacolo in Piazza del Popolo e alla spettacolare  Partita a Scacchi a personaggi viventi , storica manifestazione cittadina marosticense. Durante gli eventi sono previste degustazioni enogastronomiche volte a promuovere i prodotti tipici dei due territori.

IL PROGRAMMA

venerdì 17 giugno

ore 18.30 – Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto

“IL CANTICO DELLE CREATURE”
Amor mi fa cantar alla Francesca
Cantico trio con Raffaello Simeoni, Gabriele Russo e Massimo Giuntini
voce narrante Maurizio Panici
Canti di viaggio e pellegrinaggio, storie di incontri fantastici immersi in ambienti naturali di straordinaria bellezza sono i motivi con cui Raffaello Simeoni costruisce una trama narrativa di struggente commozione poetica. La sua potente voce ricanta nell’antico dialetto dell’Italia francescana racconti antichi, strambotti d’amore, invocazioni alla Madre natura, ninna nanne, richiami agli animali, canti di osteria, generando una trama narrativa che scuote, affascina e trascina il pubblico in un viaggio immaginario lungo antichi sentieri di pellegrinaggi medievali. Echi di arcaici discanti appenninici riprendono nuova forma grazie al potere della voce di Simeoni, uno dei maggiori interpreti italiani di canto popolare. Questo ensemble darà vita ad un coinvolgente e suggestivo viaggio sonoro, denso di passioni, poesia, energia e pervaso da uno spirito di profonda amicizia, come pellegrini alla ricerca di echi sonori francescani.

ore 21.30 – Piazza del Popolo

CONVIVIUM – L’ARTE DEL BANCHETTO
Musiche di Raffaello Simeoni eseguite dal vivo dal Cantico Trio
con Gabriele Russo e Massimo Giuntini
con la partecipazione di Gianluca Foresi
Nel Medioevo grande era l’attenzione per il cibo e l’ospitalità. Il banchetto era una vera e propria arte; era molto di più di una semplice, seppure raffinata, consumazione dei pasti: era un momento pubblico, di incontro, festa e convivialità. Orvieto e Marostica si incontrano per rendere omaggio all’antica arte del banchetto con una serata speciale dedicata proprio al rituale del convivio. A partire dalle suggestioni di un tipico banchetto medievale una serata speciale per parlare di cibo e ascoltare musica; un grande momento di festa in un atmosfera unica. Un evento/spettacolo che vede la partecipazione di musicisti, giocolieri, acrobati per ricreare e rivivere la particolare suggestione di un’Era come il Medioevo.

sabato 18 giugno

ore 18.30 – Piazza del Popolo

PARTITA A SCACCHI A PERSONAGGI VIVENTI

Dalla famosissima rappresentazione della Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi e in costume d’epoca un grande omaggio alla Città di Orvieto alla quale la comunità di Marostica è legata da un profondo patto di amicizia. La Partita è considerata una tra le più importanti manifestazioni storiche della tradizione italiana ed è stata riconosciuta nel 2011 Patrimonio d’Italia per la tradizione dal Ministero del Turismo.

ore 21.30 – Palazzo del Popolo / Centro Congressi

CANTICO DEI CANTICI
dirige l’orchestra il Maestro Paolo Vivaldi
voci narranti Massimiliano Franciosa e Claudia Crisafio
La musica è certo l’unica arte che può superare ogni barriera di lingua e di cultura. E la musica corale religiosa in particolare, visto che i maggiori compositori hanno sempre scelto questo meraviglioso “strumento”, che è il coro, per esprimere al meglio la loro passione religiosa, la loro vocazione. La voce umana come strumento perfetto di preghiera musicale, di riflessione sulla forza della Fede, sulla luce e sui misteri della religione. È uno dei testi più lirici e inusuali delle Sacre scritture. Il contenuto di questo libro è fra i più originali e, si direbbe, fra i più inaspettati della Bibbia: parla infatti esclusivamente di amore.

domenica 19 giugno

ore 11 – Piazza del Popolo

SALUTO ALLA CITTÀ
Con gli sbandieratori dei borghi e sestieri fiorentini
Per le serate del 17 e 18 giugno “Orvietofest” ha organizzato in collaborazione con alcuni ristoranti e trattorie convenzionate, nel centro storico della città di Orvieto, la possibilità di degustare una tipica cena medievale che unisce i sapori tipici umbri alla tradizione enogastronomica della cucina medievale.

Tutte le informazioni sul sito ufficiale: www.orvietofest.it

bandiere12scacchi_finalesbandieratori_2FMPH86531